Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Sabato, 10 Giugno 2017 00:00

VIVA LA RADIO! ENNIO REGA CON IL NUOVO "TERRA SPORCA" NELLA NUOVA AIRPLAY In evidenza

Scritto da 

Video

VIVA LA RADIO! ENNIO REGA CON IL NUOVO "TERRA SPORCA" NELLA NUOVA AIRPLAY

L’aspetto sociale, sempre in primo piano per il cantautore campano, emerge in tutta la sua forza in questo nuovo progetto composto da 15 brani inediti.

Il disco si apre con “Sgacio”, singolo che ha anticipato l’album insieme al videoclip omonimohttps://www.youtube.com/watch?v=64rBveV9cc8, personaggio realmente esistente da cui Rega prende spunto per affrontare il problema della sostenibilità e dell’impatto ambientale.

Appena uscito nei negozi “Terra Sporca” si cala con profondità nel mondo contemporaneo e parla di una coscienza collettiva che deve risvegliarsi.

Un album ricco di personaggi e storie vere, un album contro, di “porci” e di strade che amano e sognano come nella “Ballata di zecche e pidocchi”, racconti di guerra in “O my God look!” e di galera come “Innocente”, di razzismo come “Ripensa inventa”, che vede ospite Patrizio Trampetti (ex NCCP), mentre “Terra sporca” e “Cristo non è mai stato a Eboli” sono brani che si scagliano contro l’idea stessa del “potere”, nella sua accezione più negativa.

Storie di fabbriche come ne “Il quaderno di Angiolina”, che racconta il dramma della perdita del lavoro; storie d’amore e abbandoni come in “Non ti ho mai fatto un regalo”,“Evviva Bellavista”, “Angela dici” e “Polvere da sparo e neve” a chiusura della playlist. Storia di un’adozione è “La strada per Celia” mentre “Il condominio delle insegnanti” narra la resistenza al vuoto di ideali; “Tutto non è qualsiasi cosa”, è invece canzone contro il conformismo degli “ignavi” contemporanei, che si dichiarano né di destra né di sinistra.

Nato dalla co-produzione tra Scaramuccia Music e Forward Music Italy, con distribuzione Edel Italy l’album, un crossover tra jazz, rock londinese e una spruzzata di canzone popolare a tinte mediterranee, vede la presenza di musicisti di primo piano nel panorama nazionale.  Oltre a Ennio Rega (pianoforte e voce), Lutte Berg (chitarre), 

Marco Siniscalco (basso elettrico e contrabbasso), Pietro Iodice (batteria), a cui si aggiungono Primiano Di Biase (fisarmonica) e Paolo Innarella (flauti e sax).

ENNIO REGA

Premio Tenco 1993 presenta il primo album “Due passi nell’anima del sorcio”, ha sempre costante l’alta tensione poetica di testi e musica nella sua opera intrisa di denuncia sociale.  Premio Lunezia e Premio Carosone per “Concerie”, suo secondo album a cui seguono “Scritture ad aria” e “Lo scatto  tattile”. “Terra sporca” segue ad “Arrivederci Italia”, album che oltre al grande consenso di critica e pubblico è valso al cantautore due importanti premi nazionali,  il Premio Lunezia 2012  e il  Premio Brassens  2013.  

Letto 350 volte
La Redazione Centrale

La Redazione Centrale coordina tutte le nostre redazioni locali situate nelle principali città italiane (Milano, Torino, Verona, Firenze, Roma, Napoli, Catania).

Sempre attenti e pronti per essere sulla notizia!

 

website: http://www.vivalaradio.fm

Instagram

Twitter

Facebook